Seleziona una pagina

FABIO SGROI

Palermo 1984-1986, Early Works

06.06.18 > 18.06.18

Punk, anarchici valprediani eravamo LA CUBA, un gruppo di attrattori impazziti, un avamposto Cyberpunk nell’interzona della Palermo anni ’80 spazzata dal vento dell’eroina statale di Villa Siringa e del Liceo Artistico puzza di piedi. Disegnatori di altri mondi, di sordide buttane e di mostri malinconici. Stavamo accovacciati sul ponte non terminato di via Belgio, una rampa che si fermava al suo culmine in un groviglio di tondini d’acciaio, verso ciò che restava degli agrumeti della Palermo felicissima, con i piedi-anfibi penzoloni, a passarci le canne di erba di Partinico e meditare di fanzine indipendenti e di fighe spaziali, sotto di noi Aranceti Meccanici a perdita d’occhio”.

Francesco De Grandi

Con il supporto di: Baco, Tomo, e YardPress

bacoaboutphotographs.com
salutidatomo.it
yardpress.it

Installation view of the exhibition Palermo 1984 – 1986, Early Works, 2018.

Installation view of the exhibition Palermo 1984 – 1986, Early Works, 2018.

Installation view of the exhibition Palermo 1984 – 1986, Early Works, 2018.

Installation view of the exhibition Palermo 1984 – 1986, Early Works, 2018.

Installation view of the exhibition Palermo 1984 – 1986, Early Works, 2018.

Installation view of the exhibition Palermo 1984 – 1986, Early Works, 2018.

COPYRIGHT © 2019 DOM ART SPACE

    

Scroll Up